Immagine di libri volanti
Professionisti al Vostro servizio
Libreria Editrice
Campedel
Campedel
NEMIROVSKY IRENE
Una pedina sulla scacchiera
NEMIROVSKY IRENE, Una pedina sulla scacchiera
Autore:
NEMIROVSKY IRENE
Titolo:
Una pedina sulla scacchiera
Descrizione:
Difficile trovare un romanzo così puntualmente applicabile a temi e fatti di ottant'anni dopo
Editore:
ADELPHI
Data di edizione:
marzo 2013
Pagine:
173
Dimensioni cm.:
14x22
ISBN13:
9788845927720
Codice:
258391
Collana:
Biblioteca Adelphi 603
Prezzo:
Disponibilità:
* Offerta valida 30 giorni (fino ad esaurimento scorte)
18.00. Nostra offerta con sconto 15%: € 15.30 *
disponibile
Dati aggiornati a marzo 2013
2 - 26 0
Lingua
Italiano
Allegati:
Ordina
?
Modalità, tempi e costi di consegna
Prenota e ritira

, , in campedel.it
Descrizione
«I padri hanno mangiato l'uva acerba e i denti dei figli si sono allegati» è scritto nella Bibbia.

All'èra dei pirati della finanza e dell'industria, degli imperi economici costruiti sui campi di battaglia è succeduto lo scenario desolante degli anni Trenta: la borsa in caduta libera, la crisi, la disoccupazione – e «tutti quegli scandali ignobili, quei processi, quei tracolli privi di grandezza»...

Come molti della sua generazione, Christophe Bohun non ha né ambizioni, né speranze, né desideri, né nostalgie.
È un modesto impiegato nell'azienda che suo padre – il Bohun dell'acciaio, il Bohun del petrolio, l'uomo del quale si diceva: «Dove passa lui crescono solo rovina e guerra» – è stato costretto, dopo un clamoroso fallimento, ad abbandonare nelle mani del socio.

Si lascia svogliatamente amare da una moglie di irritante perfezione e da una cugina da sempre innamorata di lui. «È la pedina» annota la Némirovsky sulla minuta del romanzo «che viene manovrata sulla scacchi era, che per due o tremila franchi al mese sacrifica il suo tempo, la sua salute, la sua anima, la sua vita».

Alla morte del padre, però, Christophe trova in un cassetto, bene in evidenza, una busta sigillata: dentro, un elenco di parlamentari, giornalisti, banchieri a cui, nel tentativo di evitare il crac, il vecchio Bohun aveva elargito somme ingenti affinché spingessero il governo ad accelerare i preparativi bellici. Riuscirà questo bruciante retaggio, questa potenziale arma di ricatto, e d i riscatto, a scuotere Christophe dal suo «cupo torpore»?

Difficile trovare un romanzo così puntualmente applicabile a temi e fatti di ottant'anni dopo.
Scheda creata Lunedi' 8 aprile 2013
*** Consigliato dal libraio



La collana Biblioteca Adelphi

© Libreria Campedèl - Piazza dei Martiri,27/d - 32100 Belluno
telefono +39.0437.943153 fax +39.0437.956904 e-mail info@campedel.it