Immagine di libri volanti
Professionisti al Vostro servizio
Libreria Editrice
Campedel
Campedel
BUTTARELLI ANNAROSA
Sovrane L'autorita femminile al governo
BUTTARELLI ANNAROSA, Sovrane L
Autore:
BUTTARELLI ANNAROSA
Titolo:
Sovrane L'autorita femminile al governo
Descrizione:
Da Elisabetta del Palatinato a Ildegarda di Bingen, Elisabetta I, Cristina di Svezia,alle Preziose
Editore:
Il Saggiatore
Data di edizione:
agosto 2013
Pagine:
229
Dimensioni cm.:
15,5x21,5
ISBN13:
9788842819158
Codice:
261761
Collana:
La cultura 814
Prezzo:
Disponibilità:
* Offerta valida 30 giorni (fino ad esaurimento scorte)
18.00. Nostra offerta con sconto 10%: € 16.20 *
normalmente disponibile in 5 giorni lavorativi
Dati aggiornati a agosto 2013
0 - 53 0
Lingua
Italiano
Allegati:
Ordina
?
Modalità, tempi e costi di consegna
Prenota e ritira

BUTTARELLI ANNAROSA, Sovrane L'autorita femminile al governo, Il Saggiatore in campedel.it
Descrizione
Il patriarcato sembra ormai tramontare come forma di dominio sulla mente e sul corpo delle donne, che ovunque nel mondo fanno rete, inventano forme di lotta, denunciano prevaricazioni e violenze. Eppure le istituzioni politiche, culturali e religiose sono ancora largamente dominate da logiche monosessuate e da una misoginia spesso inconsapevole.
Nessuna riforma istituzionale può essere efficace se non si realizza una convivenza nuova tra uomini e donne.
Questa può nascere soltanto rivoluzionando il modo di intendere il concetto di sovranità, che deve essere radicalmente diverso da quello che ha orientato prima l'assolutismo monarchico, poi la democrazia rappresentativa e, infine, i tentativi di contenere la disgregazione degli stati-nazione.

In "Sovrane", Annarosa Buttarelli interpreta pensieri, pratiche e politiche create da donne che nella storia hanno consolidato la propria autorità, basata sul principio ordinatore delle relazioni umane e regolata dalle leggi della vita più che dal diritto maschile, dalle gerarchie o dallo strapotere del denaro. Si compone così una galleria di ritratti brillanti, donne protagoniste che hanno indicato una via "differente" di fare politica e di governare.
 Da Elisabetta del Palatinato a Ildegarda di Bingen, da Elisabetta I a Cristina di Svezia, fino alle Preziose, dame dell'alta società francese che tra Seicento e Settecento sperimentarono un modello di socialità in cui, più che le armi o il censo, contava la finezza del pensiero e della condotta.
Scheda creata Venerdi' 30 agosto 2013
La collana La cultura

© Libreria Campedèl - Piazza dei Martiri,27/d - 32100 Belluno
telefono +39.0437.943153 fax +39.0437.956904 e-mail info@campedel.it