Immagine di libri volanti
Professionisti al Vostro servizio
Libreria Editrice
Campedel
Campedel
CERINI - CAMINITI -
Danni punitivi dopo la sentenza n. 16601/2017 S.U.
CERINI - CAMINITI -, Danni punitivi dopo la sentenza n. 16601/2017 S.U.
Autore:
CERINI - CAMINITI -
Titolo:
Danni punitivi dopo la sentenza n. 16601/2017 S.U.
Descrizione:
danni punitivi dopo la sentenza n. 16601/2017 delle sezioni unite della corte di cassazione
Editore:
Maggioli
Data di edizione:
settembre 2018
Pagine:
204
Dimensioni cm.:
17x24
ISBN13:
9788891630254
Codice:
308856
Collana:
Legale civile 318
Prezzo:
Disponibilità:
* Offerta valida 30 giorni (fino ad esaurimento scorte)
22.00. Nostra offerta con sconto 10%: € 19.80 *
disponibile
Dati aggiornati a settembre 2018
1 - 286 0
Lingua
Italiano
Allegati:
Ordina
?
Modalità, tempi e costi di consegna
Prenota e ritira

CERINI - CAMINITI -, Danni punitivi dopo la sentenza n. 16601/2017 S.U., Maggioli in campedel.it
Descrizione

I danni punitivi dopo la sentenza n. 16601/2017 delle sezioni unite della corte di cassazione
Diana Cerini - Raffaella Caminiti - Paolo Mariotti - Andrea Pisani (a cura di)
Convegno della Associazione internazionale di diritto delle assicurazioni - Sezioni Lombarda

La giornata di studio, i cui atti sono in questa sede raccolti, è stata dedicata ad approfondire le tematiche trattate e decise nella sentenza resa dalla Corte di Cassazione a Sezioni Unite n. 16601/2017, in materia di delibazione di decisioni straniere che prevedono condanna al pagamento di punitive damages: con tale decisione, nell’estate del 2017 la Suprema Corte ha realizzato un vero e proprio revirement ammettendo, con i limiti identificati nel medesimo arresto, la delibabilità di sentenze straniere che condannano al pagamento di danni puntivi.

La richiamata decisione assume un significato culturale e giuridico notevole, in quanto impinge ad un settore del diritto civile – quello della responsabilità civile che tocca da vicino la vita dei consociati e che si pone come intersezione di punti di vista diversi relativamente alle funzioni non solo della responsabilità, ma anche del diritto stesso.

L’incontro di studio è stato, del resto, occasione per riportare al centro del dibattito il tema delle funzioni della responsabilità ci- vile, dei rapporti con la dimensione penale, nonché della direzione che, in Italia così come altrove, essa va assumendo.
Altresì cruciale è stata l’occasione di approfondimento e dialogo tra accademici (in chiave di diritto internazionale e comparato, civile, della proprietà intellettuale), magistrati, avvocati e con coloro che sono chiamati, tradizionalmente, a gestire i rischi di responsabilità civile, ossia gli assicuratori. Il problema per il mondo assicurativo e per tutti gli operatori economici pur alla luce della preliminare e necessaria considerazione che con la sentenza dianzi menzionata si sia solo schiuso l’uscio all’entrata di danni punitivi nel nostro sistema giuridico è, infatti, particolarmente rilevante sul piano economico.
Questi lavori, che raccolgono i frutti della riflessione svolta dagli intervenienti, si inseriscono nel progetto di AIDA Sezione Lombarda di indagare, tramite il confronto sul territorio con imprese e università, il sempre affascinante tema della responsabilità civile nelle sue intersezioni con il mondo assicurativo.

A questo proposito gli atti si concludono con due contributi dottrinari sul tema della claims made, già oggetto di studio da parte dell’Associazione in attesa che le Sezioni Unite della Corte di Cassazione intervengano nuovamente a comporre il contrasto giurisprudenziale che si è venuto a creare.
Scheda creata Martedi' 25 settembre 2018
La collana Legale civile
L'attualità del diritto.
Serie coordinata da Giuseppe Cassano

© Libreria Campedèl - Piazza dei Martiri,27/d - 32100 Belluno
telefono +39.0437.943153 fax +39.0437.956904 e-mail info@campedel.it